banner

Blog

Aug 28, 2023

Le lenti di transizione sono diventate la mia intera personalità

Di Rachel Besser

La settimana scorsa, io e un amico siamo usciti da un ristorante buio nell'accecante luce del sole pomeridiano di New York. Alla disperata ricerca di sollievo dalla luce, si inginocchiò per frugare nella borsa alla ricerca degli occhiali da sole. Quando ha estratto le sue dalla custodia, le mie lenti lucide con la montatura argentata si erano già trasformate in occhiali da sole marroni.

Le lenti di transizione si scuriscono se esposte alla luce UV, come la luce solare, e poi ritornano al loro stato trasparente all'interno o quando la luce UV diminuisce. Nelle giornate nuvolose offrono una leggera tinta. La tecnologia è abbastanza intelligente da darti esattamente ciò di cui hai bisogno quando ne hai bisogno. Crescendo, questo stile è stato un crimine sociale, ma il concetto mi ha sempre incuriosito. Mi è piaciuto il modo in cui potevo avere due look molto diversi in un unico accessorio.

Il mio ritorno alle lenti di transizione da adulto è stato principalmente dovuto alla necessità. Non potevo più lasciare che le mie retine sfrigolassero come formiche al microscopio. Inoltre, adoravo ancora il modo in cui questi occhiali metamorfici potevano cambiare il mio aspetto in un batter d'occhio.

Laddove gli occhiali da sole sono un classico simbolo di cool, gli occhiali sono come un distintivo d'onore. Dicono: “Sono intelligente! Sono profondo! Alludono a un tesoro di conoscenza dietro quegli occhi, anche se dentro è vuoto. Se mi trovi in ​​caffetterie poco illuminate o nei tunnel bui della metropolitana, sono un amante dei libri. Fammi qualsiasi domanda banale e ti risponderò con fiducia.

Balenciaga, Bottega Veneta, Stella McCartney e Miu Miu sono alcune delle case che hanno incorporato gli occhiali nelle loro collezioni autunno 2023. C'è una qualità enigmatica in questi look. Ad esempio, gli stili circolari tartarugati di Miu Miu miravano a un'estetica volutamente disordinata, "Ho dormito troppo e sono in ritardo al lavoro", ma ho sempre preferito i design aerodinamici e rettangolari. Nei momenti di malattia o di fretta, l'obiettivo era apparire lucidi e messi insieme. I miei riferimenti erano la trilogia di Matrix e gli innumerevoli papà del Midwest degli anni 2000 che partecipavano alle partite di basket della mia scuola media e che di tanto in tanto alzavano lo sguardo dai loro BlackBerry attraverso le loro cornici rettangolari per castigare un arbitro. Questo collegava saldamente nella mia mente gli occhiali angolari con una tensione molto specifica di potere e successo.

Vale a dire, un recente ensemble in passerella che ha particolarmente attirato la mia attenzione è stato il Look 7 della sfilata Balenciaga dell'autunno 2023. Il modello è semplicemente uno squalo d'affari con un elegante chignon con parte centrale e occhiali affilati con montatura in metallo. Voglio che mi dica in quali azioni di intelligenza artificiale investire. Ora immaginala mentre entra nella luce, con le sue cornici che si riempiono del mistero di una tinta. Non c'è niente che la possa fermare.

Forse l'incarnazione più ideale dell'essenza delle lenti di transizione è David Blaine, il cattivo ragazzo della magia che, negli anni 2000, indossava occhiali ovali con montatura in metallo con un sussurro di tinta. Non è confermato se fossero o meno lenti di transizione autentiche, ma tali dettagli sono irrilevanti. Blaine ha onorato con sicurezza gli eventi, inclusa la premiere del 2001 del film sulla rapina di Robert De Niro, The Score, con i suoi occhiali e un abbigliamento senza pretese: semplici magliette, pantaloni, maglioni con scollo a V dalle linee pulite e una giacca di pelle scamosciata.

Come illustra Blaine, anche questo stile può essere sexy, ma non solo per la fantasia del CEO o del mago che può evocare. Il gioco tra occhiali da sole e occhiali normali, che nascondono e rivelano continuamente i tuoi occhi, è straordinariamente intimo, persino civettuolo!

Di Alexandra Macon

Di Kui Mwai

Di Hannah Coates

Inizialmente ero attratto dagli occhiali adattabili perché erano comodi, ma sono molto di più. Quello che alle scuole medie era motivo di imbarazzo, oggi è un stimolo di fiducia, un accessorio misterioso. Anche durante una giornata particolarmente impegnativa in ufficio, posso uscire durante la pausa pranzo e, mentre le finestre della mia anima si scuriscono fino a diventare di un marrone rilassante, posso versare una lacrima sotto il sole di mezzogiorno senza il minimo sospetto da parte di nessuno intorno. Poi torno dentro, con gli occhiali e la coda di cavallo stretta, e conquisto il resto della giornata.

CONDIVIDERE